PAPARDELLE FINFERLI ED ALZAVOLE

PAPPARDELLE FINFERLI ED ALZAVOLE

INGREDIENTI PER IL RAGU’
2 cipolle piccole meglio quelle gialle, una noce di burro, aglio q.b., 1/2 alzavole (o volatili simili)’ sale q.b., peperoncino, alloro, salvia, rosmarino, ginepro,Finferli q.b. (Io abbondo, li adoro ), olio di oliva, vino bianco un bicchiere.

PREPARAZIONE:
lavate delicatamente i funghi finferli sotto l’acqua corrente, (velocemente, i finferli assorbono l’acqua con grande facilità), poi metteteli in una casseruola a scolare e quindi tagliateli grossolanamente (personalmente amo i pezzettoni); tritate la cipolla e fatela imbiondire nell’olio a fuoco dolce, per qualche minuto, aggiungete l’aglio schiacciato e, se necessario, un po’ d’acqua per non far annerire la cipolla. A questo punto unite i finferli, sfumate con il vino bianco, quindi fate cuocere il tutto a fuoco medio per circa 15 minuti, o fino alla completa evaporazione del vino.
Nel frattempo, preparate i volatili, vanno puliti dalle ossa, triturati grossolanamente a coltello per non rovinarne il sapore (non amo i frullatori, rovinano il gusto scaldando le carni), portateli a metà cottura in una pentola antiaderente con olio, una noce di burro, alloro, salvia, carote (sminuzzate), cipolla, aglio, ginepro (poche bacche) sale q.b. e peperoncino q.b., sfumate con un po’ di vino bianco ed aggiungete ai funghi in cottura per altri 5/10 minuti.

Lessate in abbondante acqua salata le pappardelle e qualche minuto prima dell’essere al dente, scolatele e saltatele nel ragù(se risultassero troppo asciutte, potete ammorbidire il tutto con qualche cucchiaio di brodo di carne che avrete precedentemente preparato).
Servitele immediatamente, decorando il piatto da portata con un ciuffo, o un trito, di prezzemolo.

Del buon vino rosso… Pinot nero o del Primitivo
Birra….. Una buona rossa corposa e profumata

Lascia un commento